Giovedì 10 dicembre 2015 dalle 10.00 alle 12.00
Auditorium del Museo Revoltella.

L’evento vuole stimolare nelle scuole l’avvento e lo sviluppo di attività incentrate sul rispetto, la collaborazione e la condivisione al fine di superare pregiudizi, preconcetti, barriere di genere, età, etnia, religione o lingua stimolando gli studenti a divenire i primi testimoni concreti di un modo di vivere pacifico e civile. Il convegno, partendo dal tema fondamentale della diversità e dell’accettazione di se stessi e dell’altro, vuole affrontare, con la presenza di alcuni esperti e di alcuni membri della Commissione Pari Opportunità, le tematiche del rapporto uomo – donna e delle relazioni sociali anche con uno sguardo su giudizi e pregiudizi estetici alla base di diversi conflitti nell’adolescenza. Tramite l’arte si possono superare molte barriere, poiché attori e spettatori, in un particolare contesto, riescono ad immedesimarsi in ruoli e situazioni sui quali non sempre si ha modo di riflettere nella vita. Vedere problemi quotidiani in un ottica nuova, insolita, che faccia riflettere, questo è l’obbiettivo del lavoro teatrale e del convegno.

Il percorso di quest’anno, Le donne del teatro, vuole sottolineare e far scoprire il ruolo che le donne hanno avuto nella storia del teatro ma anche quali sono alcuni dei ruoli teatrali femminili più significativi.

Ogni gruppo presenterà il proprio percorso sul tema e su temi correlati.

Saranno presentate: scene teatrali, scene a leggìo, video, proiezioni, brani musicali e altri prodotti realizzati da docenti e studenti.

Programma [pdf]