La formazione tecnica è una questione di opportunità

Nell’ambito dell’iniziativa “Donne Testimonial” la Commissione Pari Opportunità  dell’Ente ha raccolto storie di donne che sono riuscite professionalmente in ambiti tradizionalmente riservati agli uomini al fine di stimolare le studentesse delle scuole medie ad orientarsi anche verso una formazione tecnica.

Le donne interessate sono invitate a compilare la scheda relativa al loro percorso professionale, il consenso al trattamento dei dati personali e allegare una fotocopia di un documento d’identità.
La documentazione, come da modelli allegati scaricabili, va indirizzata al Comune di Trieste – Area Risorse Umane e Servizi al Cittadino – Segreteria Commissione Pari Opportunità   P.zza Unità n. 4  inviandole al Protocollo Generale via Punta del Forno 2 o alla casella di posta elettronica
segreteria_cpo@comune.trieste.it

Per ulteriori informazioni contattare la Segreteria della Commissione Pari Opportunità  nelle giornate di lunedì e mercoledì dalle ore 10 alle ore 12 ai seguenti numeri telefonici 040 6758133 – 040 6754052

  • Liberatoria (pdf)
  • Scheda donne testimonial (pdf)

 

Avere un curriculum tecnico di alto livello, da donne, a Trieste, è possibile.

Le giovani donne di oggi sono invitate a trarre spunto dalla prestigiosa esperienza di Ulrike Andres, che con disinvoltura si è mossa nella nostra città e in Europa, nel settore strategico degli approvvigionamenti energetici.
Curriculum Andres (.pdf)

Come ci si sente a svolgere da donne, il ruolo di architetto nei cantieri e in settori spesso maschili? Il punto di vista, il pensiero e i risultati raggiunti da Barbara Fornasir sono una preziosa fonte di ispirazione per le ragazze delle nuove generazioni.
Curriculum Fornasir (.pdf)

Una ricetta di successo : l’esperienza di Federica Suban mostra come tradizione e gusti d’oltreconfine possano essere portate da Trieste al resto del mondo.
Federica Suban (.pdf)

Saper intervenire sul patrimonio industriale e portuale di Trieste e del nord Europa. Antonella Caroli Palladini lo ha fatto, da project manager, una professione a cui più donne sono invitate ad accedere.
ANTONELLA CAROLI  PALLADINI (.pdf) [foto]